sabato 13 febbraio 2010

Su Facebook Berlusconi battuto dal pomodoro e adesso il maialino sfida Bossi


Può un pomodoro avere più fan di Silvio Berlusconi? E un maialino concorrere per guadagnare più consenso di Umberto Bossi? Su Facebook sì a giudicare dall'enorme numero di utenti che continuano ad iscriversi alle pagine fan dei più temibili avversari politici dei nostri uomini di governo. E mentre la pagina madre, il cui titolo è "Questo pomodoro avrà più fan di Berlusconi" ha già sbancato con i suoi oltre 220.000 iscritti surclassando il premier che ne ha "appena" 201.000, adesso tocca al maialino superare Umberto Bossi che conta al momento 62.000 fan. Nata solo oggi, la pagina del maialino ha già migliaia di iscritti in poche ore. Lo slogan più ricorrente pubblicato dagli utenti? "Del porco non si butta niente, di Bossi tutto". E sulla scia di queste pagine, altre ne stanno nascendo, da "Quest'Ipod Nano avrà più fan di Renato Brunetta" a "Questo finocchio avrà più fan di Gasparri" per finire a "Questo panino al lampredotto avrà più fan di Roberto Castelli". Su Facebook, pare, non vi sia partita. E nella realtà?

La pagina del pomodoro

La pagina del maialino

La pagina del finocchio

11 commenti:

  1. sarebbe curioso tenerli sott'occhio per vedere quanti cambieranno nome in gruppi favorevoli a questo governo.

    RispondiElimina
  2. Concordo con l'anonimo qui sopra.
    E c'e' anche la banana-vs-ghedini :D

    RispondiElimina
  3. Le pagina fan non possono cambiare nome su Facebook, solo i gruppi possono cambiare nome

    RispondiElimina
  4. e bulbasaur calderoli!

    RispondiElimina
  5. all'anonimo di prima...quella prassi e tipica del centrodestra!

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. teste di cazzo che non capiscono niente!

    RispondiElimina
  8. Parliamone sempre, diamogli sempre più visibilità!

    RispondiElimina
  9. vi siete dimenticati il nostro " questo libro avra' piu' fan di noi amiamo silvio "

    RispondiElimina
  10. Se questa fosse stata una cosa seria, al posto del pomodoro ci sarebbe stato uno dei tanti nomi certamente più popolari del Berlusca: per esempio, Gesù o S. Francesco...: un po' per smontare la retorica populista e plebiscitaria dei sondaggi, un po' per far incazzare Sua Santità...
    Ve lo immaginate, l'Osservatore Romano che protesta e il Berlusca che impiega i suoi scagnozzi a pompare S.Francesco su FB?

    RispondiElimina

Archivio blog